Corporate Integrity Forum

Il 14 maggio u.s, si è tenuto presso Hotel Rogner Europa Park il “Corporate Integrity Forum” organizzato da ICC Albania con il supporto dell’ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Albania e in partnership con: CCIA – Camera di Commercio Italiana in Albania, Associazione delle Banche in Albania, Advantage Austria, Camera di Commercio della Turchia in Albania, Camera di Commercio Americana in Albania, Camera di Commercio Francese in Albania, Associazione degli Imprenditori Tedeschi in Albania, Nordic Association in Albania, UNIONCAMERE Albania e la Camera di Commercio di Tirana.

Il foro ha riunito dirigenti locali e internazionali di imprese, rappresentanti del governo e della società civile per attivare la discussione e la collaborazione fra gli stakeholders, con l’obiettivo di creare un modello e incentivare una condotta aziendale responsabile, oltre a lanciare l’iniziativa “La Coalizione Anticorruzione delle Imprese”. La Coalizione mira ad aumentare il dialogo tra il settore privato, il governo e la società civile, oltre a trasformare le politiche d’integrità in azioni concrete.

Durante il suo intervento di saluto, il presidente di ICC Albania, Genc Boga, ha sottolineato l’importanza dell’integrità aziendale per creare fiducia e buona volontà. “Un dibattito aperto e una cooperazione tra il settore privato e gli attori del settore pubblico che focalizzino l’integrità aziendale, andranno sicuramente a beneficio di un clima imprenditoriale migliore e influiranno sull’attrazione degli investimenti esteri”, ha affermato Boga.

Il Foro è stato salutato anche da Roel Nieuwenkamp, ​​presidente del gruppo di lavoro dell’OCSE sulla condotta aziendale responsabile, il quale ha evidenziato i vantaggi delle linee guida dell’OCSE per le imprese multinazionali nell’attrazione degli investimenti esteri e la rilevanza per paesi come l’Albania. (video messaggio)

La tavola rotonda è stata moderata dall’ambasciatore del Regno dei Paesi Bassi, Dewi van de Weerd, il quale ha sottolineato la necessità di maggiori iniziative di responsabilità e trasparenza nel paese.

A intervenire è stato anche Eduard Shalsi, presidente della Commissione parlamentare delle Attività produttive, il quale ha esposto le iniziative in ambito legale adottate per consentire un regime etico e il direttore esecutivo di Statkraft in Albania, Tom Kristian Larsen, il quale ha sottoposto alle discussioni alcune questioni relative alla creazione di sistemi d’integrità aziendale per indirizzare il rischio della corruzione.

Il vice ministro delle Finanze e d’Economia, Elton Haxhi e Olindo Shehu, partner di Deloitte Albania e Kosovo, hanno altresì contribuito ai lavori del panel, ribadendo l’importanza del guadagno della fiducia del pubblico attraverso le questioni d’integrità e il ruolo dell’educazione dei giovani per le attività d’integrità.

Il foro è stato salutato anche da John Morrison, direttore esecutivo dell’Istituto per i Diritti Umani e il Business, il quale ha ribadito la necessità di analizzare i rischi imprenditoriali e successivamente di tutelare, rispettare e porre rimedio, facendo uso degli standard internazionali.

Era presente ai lavori anche Marijke Wolfs, segretaria generale della Camera di Commercio Internazionale nel Regno dei Paesi Bassi, per condividere la sua esperienza sulle azioni congiunte anti corruzione nei Paesi Bassi.

Agenda Corporate Integrity Forum (14 May 2018)



Lascia un commento